Ho raccolto una Stella per TE!

stelle-colorate.jpg 

 Era freddo, ma la terra era asciutta. Mi distesi sull’erba a guardare le stelle. Mi parve di vederle per la prima volta. E forse era davvero così, perchè le guardavo senza pensare ai loro nomi. Immaginai di essere un uomo delle caverne che non ha letto nulla, che non ha studiato, che non sa. E, libero da tutta quella conoscenza, mi persi nella meravigliosa, consolante immensità dell’universo. Non la guardavo più. Ne ero parte.



Parole Dette

0125glitter[1].gif

 Se ci fosse una sola stella nel firmamento
e un solo fiore per sempre bianco,
se un solo albero si innalzasse nella valle
e la neve cadesse
una volta sola ogni cent’anni,
anche allora sapremmo
la generosità dell’infinito
.



Guardando le Stelle

angeloii6.gif

 A forza di guardare il cielo e di respirare a pieni polmoni l’aria fresca della notte, mi sembrava di riempirmi di stelle.



Vorrei essere una Stella

706286tc9pc7jr6o.gif

Vorrei essere una stella

dipinta d’azzurro

come l’azzurro del vasto mare.

Vorrei essere una stella

nel vasto cielo nero

perché vorrei guardare

con gli occhi di una stella

il mondo lontano

il mio mondo chiamato Terra.

Vorrei guardare da lontano,

le cose che accadono,

le cose brutte e le cose noiose,

potrei chiudere gli occhi di stella

e non vederle…

Vorrei essere una stella

perché una stella

è un qualcosa di simile a Dio,

simile ad un anima di bambino,

simile alla natura incontaminata,

simile alle cose belle.

Invece…, non sono una stella

non vedo la terra dipinta d’azzurro

anche lei, non umana,

vede e vive cose che

gli occhi miei vedono.

Gli occhi miei umani

troppo umani e vedono cose

che gli fanno piangere pian piano.

Vedono cose… nelle guerre,

vedono cose…negli occhi

di chi muore di fame.

Vedono cose…mie…

che mi fanno piangere pian piano…

le cose belle son poche

la felicità è poca

nella mia vita

nella vita di tutti. 



A rubare le stelle

e7zaqt0dhto2.gif

 Con te a rubare le stelle
in un'ardente notte d'estate
e colgo l'attimo per portarti via
solcando il candore della luna
...le parole sulle scale della fantasia
i tuoi occhi il mio specchio
finalmente s'apre un sorriso...e tu
incredibilmente vera
una stella cadente rompe il buio
ed io ...abbraccio l'incanto
...se tu potessi sfiorare
solamente i miei pensieri
le tue labbra mi abbraccerebbero
nel volo di questa notte



Così percorrono le stelle

silvia.gif 

 Così percorrono le stelle la loro orbita
inalterabili ed incomprese.
Noi ci contorciamo in mille vincoli.
Tu procedi di splendore in splendore.
La tua vita è un'unica luce.
Io dalle mie oscurità devo tendere
le mie desiderose braccia verso di te.
Tu mi sorridi e non mi comprendi.



Come In Ogni Ora

252984miq3bv721u.jpg

 Si fa di tutto per non essere banali
sempre diversi, non scontati, mai uguali
Se io potessi camminerei solo nel cielo
Usando le nuvole da rifugio, come fossero un velo
Attendere poi la notte e il buio per uscire allo scoperto
Dandoti appuntamento sulla luna e impaziente attenderti in quel deserto

Camminando sulle stelle fino a non saper più cosa fare
E usare la luna da calmante contro l’emozione di doverti aspettare

Solo tu e io, circondati da sognanti stelle
Riservate, discrete e inverosimilmente belle
E usandole come tappeto d’oro passeggiare beatamente
Sorridendo con gli occhi e parlando con la mente

Camminando sulle stelle fino a sentire le gambe tremare
E usare la luna da sgabello per potersi riposare

Adattare una cometa al tuo corpo come fosse un maglione
Per evitare al freddo di poter rovinare ogni tua singola emozione
Su qualche costellazione fare l’amore e rimanere senza fiato
Facendo arrossire il cielo che ci spia imbarazzato
Creando così il tramonto più bello mai visto nella storia
Che rimarrà per sempre impresso nella tua, nella mia e nella sua memoria

Camminando sulle stelle fino a farci dal sonno sopraffare
E usare la luna da cuscino, chiudere gli occhi e insieme sognare…



Per la mia Stella


 

Copyright © NelloSoft